Vai al contenuto
Home » ACIREALE NEWS – Articoli » LAMEZIA – ACIREALE | Sintesi, tabellino e cronaca del match

LAMEZIA – ACIREALE | Sintesi, tabellino e cronaca del match

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]

TABELLINO

Lamezia Terme: Lai, Miliziano(27’st Sirignano), Miceli, Camilleri, Tipaldi, Maimone, Tringali(12’st,Bezzon), Da Dalt(17’st Herrera), Umbaca(5’st Habercon), Rusescu, Bollino(27’st Provazza). All. Tony Lio

Acireale: D’Alterio, Todisco, De Pace, Savanarola, Cristiani, Cannino, Piccioni(35’st Ortolini), Russo, Cadili, Garetto(24’st Correnti), Tumminelli(35’st Brumat). All. Fabio De Sanzo

Arbitro: Cristian Robilotta di Sala Consilina.

Assist.: Pierpaolo Vitale di Salerno

         :  Domenico Russo diTorre Annunziata

Reti: 22′ Garetto, 65′ (rig.) e 66′ Piccioni, 73′ Provazza.

Espulsi: 65′ Miceli e 85′ Maimone, entrambi per doppia ammonizione.


Un Acireale stellare sbanca il “G. D’Ippolito” e batte con un perentorio 3-1 l’ex capolista Lamezia. Splendida prestazione di un gruppo che ogni partita che gioca , cresce in autostima, tecnica, sicurezza nelle giocate. Complimenti ai leoni granata ed al suo primo condottiero, il “gladiatore” mister De Sanzo, per l’impeccabile prestazione, contro una squadra che, all’inizio, veniva data tra le favorite. Ma la prestazione negativa del Lamezia è merito dei ragazzi granata, che hanno approcciato la gara in modo maniacale, attuando i dettami impartiti dal mister. Alla fine dell’incontro,  anche gli oltre mille spettatori di fede neroverde, hanno applaudito l’ottima prestazione dei granata, oggi in maglia bianca. Partono forte gli acesi con capitan Savanarola che, servito da Piccioni, impegna il bravo Lai. Ma l’arbitro fischia il fuorigioco. Al 22′, granata in vantaggio: su angolo battuto dall’ottimo Russo, il giovane e bravo Garetto, sale sull’ottovolante e di testa batte Il portiere. Al 39′ Bollino, di testa, impegna D’Alterio. Al 42′, è ancora Garetto a sfiorare il raddoppio, sempre di testa. Al 46′, capitan Savanarola si divora una ghiottissima occasione: servito dall’onnipresente Russo, da solo, dentro l’area piccola, di testa, incredibilmente manda alto il pallone. Al 65′, il Lamezia resta in 10 uomini : Micieli commette fallo su Todisco, viene ammonito per la seconda volta e finisce anzitempo negli spogliatoi. L’arbitro concede il rigore, che Piccioni trasforma impeccabilmente. Passa un minuto ed i granata raddoppiano: Todisco, ottima anche la sua prestazione, s’invola sulla sinistra, mette un bel pallone per Piccioni che, anticipa il suo diretto avversario e di esterno destro, mette il pallone nell’angolino alla sinistra del battuto Lai. Il Lamezia cerca di reagire ed accorcia con Provazza le distante. Ma i giovani leoni granata non si perdono d’animo e sfiorano la quarta rete con un colpo di testa di De Pace e con un tiro di collo sinistro del sempre attento ed insuperabile Cadili. Al 40′, il Lamezia rimane in nove, in quanto viene espulso Maimone, per doppia ammonizione. Al 48′, il neo entrato Brumat, con un gran tiro, impegna Lai, che devia la sfera in angolo. Al triplice fischio dell’arbitro, scoppia la festa in campo tra i granata, applauditi meritatamente anche dallo sportivissimo pubblico locale. La festa continua negli spogliatoi, con i giocatori granata che si abbracciano e cantano festosamente.

Salvo Re

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Items
0,00